Abruzzo Refrigerazione

Gli ambienti freddi severi

Abbiamo già avuto modo di vedere la differenza tra ambienti termici severi e moderati. Oggi vogliamo approfondire il discorso sugli ambienti termici severi. Lo facciamo perché le nostre installazioni lavorano in una di queste condizioni. Infatti produciamo impianti di trattamento aria per la catena del freddo che lavorano a temperature anche di molto inferiori alla zero. In queste grandi celle, dove si conservano alimenti e farmaci, la temperatura molto bassa può provocare un severo stress termico all'organismo dell'addetto chiamato a lavorarci.

Qui parleremo dei regolamenti e delle innovazioni che permettono di lavorare in questi ambienti in maniera sicura e proficua.

 

“un ambiente termico severo freddo è caratterizzato da condizioni che richiedono un sensibile intervento del sistema di termoregolazione umano per limitare la potenziale eccessiva diminuzione della temperatura caratteristica dei diversi distretti ed in particolare del nucleo corporeo. L’azione termoregolatrice si traduce sul piano fisiologico nella vasocostrizione dei capillari cutanei, che comporta una diminuzione della temperatura della cute e nell’incremento della produzione di calore per via metabolica, di cui i brividi e l’orripilazione ne sono segni evidenti”.

 

 

Come proteggersi dal freddo?

 

Il primo metodo per proteggersi dal freddo è il più banale, il coprirsi. La legge 81/08 individua un abbigliamento adeguato e la dotazione dei DPI necessari a chi lavora in questi ambienti. Inoltre, per ridurre al minimo l'accesso in questi luoghi, le celle, possono essere dotate di un sistema di controllo, in modo che tutti i parametri possono essere gestiti in totale sicurezza e efficienza all'esterno, riducendo al minimo l'esposizione dell'operatore con l'ambiente climatizzato.

Il nostro compito come costruttori è valutare, in fase di progettazione, il microclima che creeremo all'interno della cella, in modo da individuare il rischio per il lavoratore. Una volta individuati questi parametri, svilupperemo soluzioni innovative per ridurre al minimo lo stress termico, come ad esempio la telegestione e il controllo remoto.

 

 

Valutazione e gestione del rischio

 

Per quanto riguarda questo aspetto, ci sono due norme base da rispettare, la UNI EN ISO 11079: 2008 e la UNI EN ISO 13732-3: 2009.

La ISO 11079 propone metodi e strategie per valutare lo stress termico associato all'esposizione ad ambienti freddi. Questi metodi si applicano ad esposizioni continue, intermittenti o occasionali, ed a lavori al chiuso e all'aperto.

La ISO 13732-3 descrive metodi per la valutazione del rischio di lesioni o di altri effetti indesiderati dovuti al freddo quando la pelle nuda di una mano o di un dito tocca una superficie fredda. La norma fornisce dati ergonomici per stabilire i valori limite di temperatura per le superfici fredde solide. I valori stabiliti possono essere utilizzati nello sviluppo di norme particolari in cui siano richiesti valori limite di temperatura superficiale. I dati della norma sono applicabili in tutti i campi in cui superfici fredde solide causano un rischio di effetti acuti: dolore, intorpidimento e congelamento. I dati non sono limitati alle mani, ma si applicano alla pelle umana in generale.

Grazie a queste due norme sappiamo esattamente a quali aspetti prestare attenzione e, anche attraverso l'impiego di cartelli e avvisi, informare i lavoratori di tutti i rischi.

 

 

Da sempre, oltre alla qualità dei nostri prodotti e al rispetto dell'ambiente, prestiamo la massima cura nel dotare le nostre installazioni dei migliori dispositivi di sicurezza. Le particolari esigenze nelle quali lavorano i nostri impianti ci impongono di adottare soluzioni ingegneristiche all'avanguardia e senza compromessi, in modo da offrire un prodotto di qualità, che svolge il suo compito nel migliore dei modi e, al contempo, sia estremamente sicuro per il lavoratore che opererà al suo interno.

 

Se possiamo darti una mano ci trovi all'indirizzo SS16 Nord km 509, Zona Industriale - Vasto (CH).

Se hai necessità di informazioni più dettagliate, compila il form, ti risponderemo il prima possibile!

Puoi anche chiamarci allo 0873 311007.

Ti aspettiamo anche sul blog per altre notizie sul nostro lavoro!